POLISOLFONE (PSU)
STRUTTURA
Termoplastici amorfi, polari, con parziale tendenza all’ assorbimento d’ acqua.

PRINCIPALI TIPI
PSU
PES Poliesteresolfone
PPSU Polifenilensolfone

CARICHE, RINFORZI E ADDITIVI
Fibra vetro, cariche minerali, graffite.
Autoestinguenti.

COLORE
Trasparente e colorabile in diverse tonalità, soprattutto opache.

CARATTERISTICHE

PSU – Autoestinguenti senza gocciolamento

Elevata resistenza meccanica, buona rigidità, scarsa tendenza allo scorrimento. In parte sensibile all’ intaglio ed alle tensioni interne.
Sicuro dal lato fisiologico.
Elevata stabilità dimensionale.
Buone caratteristiche di isolamento e scarse perdite dielettriche, anche a temperature più elevate e a più elevata umidità.

Resistenze ad acidi diluiti, soluzioni alcaline, benzina, oli, grassi. Il PSU è resistente all’ acqua calda e al vapore. Buona resistenza alle irradiazione energetiche e raggi infrarossi.
Non resistente a: solventi organici polari, esteri, chetoni, idrocarburi aromatici e clorurati, benzolo. Il PES senza stabilizzanti non è resistente ad UV ed intemperie.

APPLICAZIONI
Parti di interruttori, relé, bobine, ruote dentate e apparecchiature di scorrimento in ambienti aggressivi. Parti costruttive per vano motore, parabole per lampade, stoviglie per cucina a microonde, accessori per elettrodomestici, componenti per industria aeronautica, basi per contatti e circuiti stampati, ventole e giranti per aria e acqua calda.